Trattamento dei reflui con membrane ad ultra filtrazione (MBR)

L’impiego di moduli filtranti a membrane, nel processo di depurazione biologica, elimina l’esigenza del sedimentatore e della sezione di trattamento terziario.

In tal modo si riduce significativamente l’area occupata dall’impianto di trattamento dei reflui che sarà realizzata di fatto, con un solo stadio.

L’effluente di qualità molte volte superiore a quella fissata dall’attuale legislazione sarà immediatamente riutilizzabile risparmiando l’impiego di acqua potabile.

MBR-Depuratore 50 AE

MBR Martin Systems

MBR Oase pumps replaced

I filtri siClaro®

Depuratore-Old-vs-MBRI filtri a membrana piatta siClaro®, operano nell’area dell’ultrafiltrazione (0,1-0,01µm). Immersi direttamente nel bacino di ossidazione rendono possibile, in modo continuo, la separazione dei reflui dai fanghi attivi. L’effluente che ne deriva sarà di qualità elevata poiché tutti i solidi visibili, i batteri ed altri germi patogeni, saranno trattenuti nel bacino di ossidazione.

Il refluo purificato potrà essere impiegato in processi industriali, per l’irrigazione e l’innaffiamento di aree a verde, per la pulizia di piazzali, alimentazione di fontane, usi di lavanderia ecc.

L’impianto a membrane, tipicamente modulare, potrà essere applicato anche in depuratori esistenti. Gli adeguamenti e gli ampliamenti conseguenti non richiederanno necessariamente spazi aggiuntivi.

L’uso di questa tecnologia, a servizio di strutture abitative residenziali, ha fatto registrare risparmi dell’acqua potabile fino al 50%.

Le membrane piatte siClaro®, in materiale polimerico sintetico, costituiscono una barriera assoluta per batteri ed una vasta gamma di virus, compreso quello responsabile della paralisi infantile.

Con punto di taglio di 35 nanometri, impediscono a tutte le particelle più grandi dei pori della membrana di oltrepassarle.

Il filtrato ottenuto dai moduli siClaro® sarà conforme agli elevati standard di qualità della norma 75/160/EEC sulle acque di balneazione.

Principio di funzionamento Moduli filtranti FM6

I fanghi attivi scorrono tra due membrane contrapposte montate su un telaio drenante. L’acqua filtrata (permeato) è recapitata a un collettore d’uscita per lo smaltimento.

Un modulo elementare è costituito da un certo numero di membrane, affiancate a pacchetto e distanti l’una dall’altra 6 mm, con una superficie complessiva di 6,25 m2.

La ciclica pulizia è attuata da potenti getti d’aria tra i telai porta membrane che impediscono efficacemente ogni rischio d’intasamento del modulo.

I moduli, su un unico piede convogliatore raggiungono, nel modello più grande da 400 m2, un numero di 64 unità elementari, riunite in parallelo, in diverse file consecutive e quattro linee sovrapposte.

La pulizia periodica, è prevista, in funzione delle condizioni di utilizzo, una volta l’anno circa.

I moduli, sistemati nel bacino di ossidazione, sono dotati di guide verticali per favorirne l’estrazione con adeguati mezzi di sollevamento.

Le più recenti applicazioni avvantaggiano, ora, l’installazione dei filtri in “celle” separate in cui il ciclo di pulizia può essere fatto in situ.

Nella base di raccolta e rilancio ( piede convogliatore) del modulo filtrante, sono collocati diffusori tubolari che generano una miscela turbolenta, d’aria e acqua, che scorre sulla superficie delle membrane apportando anche ossigeno per il processo biologico.

Questo flusso d’aria e fanghi alimenta le membrane con modo “CrossFlow” e rimuove, con la sua forza, le particelle che potrebbero accumularsi sulle membrane stesse, ostacolandone la filtrazione.

I moduli filtranti dispongono anche, come opzione, di pompa a basso consumo, per l’estrazione del filtrato.

Efficacia delle membrane siClaro®

Parametri

Valori Medi Filtrato

 siClaro®

D.L. 185/2003

Valori limite

COD (mg/l)

18,6

50

BOD5 (mg/l)

7,3

10

NH4-N (mg/l)

1,1

2

Fosforo totale (mg/l)

0,4

2

Escherichia Coli (UFC/100ml)

0

10 (80% campioni)

100 valore puntuale max.

Solidi sospesi tot. (mg/l)

0

10

La nuova produzione di moduli a ultrafiltrazione per MBR di Martin Systems

Con più di 25.000 moduli a membrana installati, MARTIN Membrane Systems è il vostro Partner di riferimento per i moduli di filtri sommersi in tutte le applicazioni MBR.

La gamma di prodotti è continuamente ampliata con investimenti nell’espansione e nell’ottimizzazione degl’impianti di produzione. Un esempio di ciò è “The Cube”, la modernissima nuova fabbrica di Martin Systems di Brusewitz, vicino a Amburgo in Germania, inaugurata nel giugno 2015.

La produzione completamente automatizzata riguarda la nuova serie di moduli filtranti da 20 m2 che si aggiunge a quelli da 6,5 m2.

Con questi nuovi moduli si sono realizzati elementi filtranti da 400, 600 e 960 m2. Quest’ultimo filtro, il più grande al mondo, produce fino a 20 m3/h di acqua perfetta per l’impiego nelle applicazioni di riciclo più comuni, quali sciacquoni, innaffiamento e irrigazione, lavanderie, riempimento di piscine, ecc.

Filtro LFM 20 da 960 m2

L’Arch. Alessandra Morelli, di Ecolifeprojects, mostra i nuovi frame della serie LFM 20

Applicazioni Tecnologia MBR

Applicazioni Tecnologia MBR

La soddisfazione dei nostri clienti!

Ancora dubbi o domande?

Per qualsiasi domanda o assistenza
potete contattarci tramite il modulo sottostante, e-mail o telefono.